Ripartizione III – Scuola di Dottorato Tor Vergata

XXXVII CICLO - A.A. 2021-2022

MATERIALS FOR HEALTH, ENVIRONMENT AND ENERGY

COORDINATORE - EMAIL DEL COORDINATORE: Prof. Elisabetta Di Bartolomeo - dibartolomeo@uniroma2.it

Vai alla pagina degli ESAMI

L’accesso a fonti di energia rinnovabili e sostenibili, la conservazione e protezione dell’ambiente e la possibilità di garantire una qualità di vita adeguata ad una popolazione con prospettive di vita media sempre più lunga sono le grandi sfide dell’umanità nel XXI secolo.

Lo sviluppo sostenibile richiede la diffusione di dispositivi e tecnologie che permettano di ridurre i problemi associati con le emissioni inquinanti derivanti dall’utilizzo di combustibili fossili (smog, problemi respiratori, riscaldamento globale) e di nuove terapie atte a migliorare la qualità di vita della popolazione anziana.

I materiali hanno un ruolo cruciale per lo sviluppo di nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile, in ambito energetico, ambientale e medico. Per sviluppare queste tecnologie è necessario uno sforzo multidisciplinare e interdisciplinare con conoscenze di chimica, fisica, scienza dei materiali, biologia, medicina, nanotecnologie e molto altro ancora.

L’attività del Dottorato in Materials for Health, Environment and Energy è fortemente indirizzata verso lo studio di materiali che trovino applicazione in dispositivi per la produzione e l’accumulo di energia a basso impatto ambientale, per il monitoraggio dell’ambiente e per la produzione di dispositivi e materiali di carattere biomedicale, con particolare attenzione al settore odontoiatrico.

La comprensione delle proprietà elettroniche, strutturali e dinamiche dei materiali su scala nanometrica può richiedere l’uso di tecniche sperimentali non disponibili nei singoli laboratori di ricerca ma presso grandi infrastrutture di ricerca (GIR), laboratori internazionali dove strumentazioni particolarmente raffinate sono aperte all’uso della comunità scientifica, con accesso mediante valutazione delle proposte effettuate da peer reviewers.

Lo scopo di questo corso di Dottorato di ricerca è quello di formare figure di esperti nel settore dei materiali per lo sviluppo sostenibile, per applicazioni ambientali, energetiche e mediche che possano trovare occupazione in futuro non solo in campo accademico o della ricerca, ma anche in settori industriali e professionali.

L’ammissione al corso di dottorato è su base competitiva: le caratteristiche richieste ai candidati sono la propensione all’attività di ricerca, la capacità di lavorare in gruppo, l’adattabilità ad un ambiente multiculturale e buona conoscenza della lingua inglese.

Grazie alle numerose collaborazioni internazionali dei Docenti parte delle attività di ricerca degli studenti di dottorato viene svolta presso qualificate Università o Enti di ricerca stranieri.



INFORMAZIONI E REQUISITI

MACROAREA/DIPARTIMENTO Scienze Matematiche Fisiche e Naturali / Scienze e Tecnologie Chimiche
CODICE DEL CORSO S12
DURATA 3 anni
SETTORI SCIENTIFICO-DISCIPLINARI CHIM/07, CHIM/01, CHIM/06, MED/28, ING-IND/22, FIS/07, FIS/01, BIO/10, BIO/11
CURRICULA DISPONIBILI Unico
LE ATTIVITÀ DI RICERCA SONO SVOLTE IN COLLABORAZIONE CON LE SEGUENTI ISTITUZIONI Università Nostra Signora del Buon Consiglio di Tirana; Universidad Internacional Menendez Pelayo, TALES ALENIA SPACE
SITO WEB http://materials-phd.uniroma2.it/

TOTALE DEI POSTI DISPONIBILI 14
di cui posti riservati ai dipendenti di Amministrazioni Pubbliche 1
di cui posti non riservati CON borsa di studio 7
di cui posti non riservati SENZA borsa di studio 3
di cui posti riservati ai candidati autonomi cd Borsisti di Stato Estero** 3

DETTAGLIO BORSE DI STUDIO DISPONIBILI

TOTALE BORSE DI STUDIO 7
di cui borse di Ateneo 4
di cui borse esterne 3


DETTAGLIO DEI CRITERI

LAUREE RICHIESTE LM-6 Biologia; LM-7 Biotecnologie agrarie; LM-8 Biotecnologie industriali; LM-9 Biotecnologie mediche; veterinarie e farmaceutiche; LM-10 Conservazione dei beni architettonici e ambientali; LM-11 Scienze per la conservazione dei beni culturali; LM-12 Design; LM-13 Farmacia e farmacia industriale; LM-17 Fisica; LM-20 Ingegneria aerospaziale e astronautica; LM-21 Ingegneria biomedica; LM-22 Ingegneria chimica; LM-23 Ingegneria civile; LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi; LM-26 Ingegneria della sicurezza; LM-28 Ingegneria elettrica; LM-29 Ingegneria elettronica; LM-30 Ingegneria energetica e nucleare; LM-33 Ingegneria meccanica; LM-34 Ingegneria navale; LM-35 Ingegneria per l'ambiente e il territorio; LM-41 Medicina e chirurgia; LM-46 Odontoiatria e protesi dentaria; LM-53 Scienza e ingegneria dei materiali; LM-54 Scienze chimiche; LM-60 Scienze della natura; LM-61 Scienze della nutrizione umana; LM-69 Scienze e tecnologie agrarie; LM-70 Scienze e tecnologie alimentari; LM-71 Scienze e tecnologie della chimica industriale; LM-73 Scienze e tecnologie forestali ed ambientali; LM-74 Scienze e tecnologie geologiche; LM-75 Scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio; 6/S (specialistiche in biologia); 7/S (specialistiche in biotecnologie agrarie); 8/S (specialistiche in biotecnologie industriali); 9/S (specialistiche in biotecnologie mediche; veterinarie e farmaceutiche); 10/S (specialistiche in conservazione dei beni architettonici e ambientali); 12/S (specialistiche in conservazione e restauro del patrimonio storico-artistico); 14/S (specialistiche in farmacia e farmacia industriale); 20/S (specialistiche in fisica); 25/S (specialistiche in ingegneria aerospaziale e astronautica); 26/S (specialistiche in ingegneria biomedica); 27/S (specialistiche in ingegneria chimica); 28/S (specialistiche in ingegneria civile); 31/S (specialistiche in ingegneria elettrica); 32/S (specialistiche in ingegneria elettronica); 33/S (specialistiche in ingegneria energetica e nucleare); 36/S (specialistiche in ingegneria meccanica); 37/S (specialistiche in ingegneria navale); 38/S (specialistiche in ingegneria per l'ambiente e il territorio); 46/S (specialistiche in medicina e chirurgia); 52/S (specialistiche in odontoiatria e protesi dentaria); 61/S (specialistiche in scienza e ingegneria dei materiali); 62/S (specialistiche in scienze chimiche); 68/S (specialistiche in scienze della natura); 74/S (specialistiche in scienze e gestione delle risorse rurali e forestali); 77/S (specialistiche in scienze e tecnologie agrarie); 78/S (specialistiche in scienze e tecnologie agroalimentari); 79/S (specialistiche in scienze e tecnologie agrozootecniche); 81/S (specialistiche in scienze e tecnologie della chimica industriale); 82/S (specialistiche in scienze e tecnologie per l'ambiente e il territorio)

COSA VERRÀ VALUTATO:

Esame Orale + Documenti e Informazioni riportati nella riga successiva

DOCUMENTO/INFORMAZIONE VALUTABILE OBBLIGATORIETÀ MODALITÀ DI TRASMISSIONE
Progetto di Ricerca
Facoltativo
Da caricare su DELPHI
Curriculum Vitae
Obbligatorio
Da caricare su DELPHI
Lista di esami sostenuti durante la laurea magistrale con relativa votazione e Voto di Laurea
Obbligatorio
Da caricare su DELPHI
Pubblicazioni
Facoltativo
Da caricare su DELPHI
Lettere di raccomandazione
Facoltativo
Compilare la scheda su DELPHI

PUNTEGGIO MINIMO DEI TITOLI -/100
PUNTEGGIO MASSIMO DEI TITOLI 15/100
PUNTEGGIO MINIMO DEGLI ESAMI -/100
PUNTEGGIO MASSIMO DEGLI ESAMI 85/100

LINGUA DEL CORSO Inglese
LINGUE RICHIESTE PER GLI ESAMI Inglese

DATE DELLE PROVE D'ESAME DA DEFINIRE
ALTRI EVENTUALI REQUISITI Per ulteriori dettagli, fare riferimento all'articolo 2 del Bando di Concorso


COLLEGIO DOCENTI


NOTE

** Sono considerati Borsisti di Stato Estero tutti colori i quali sono in possesso di una fonte di finanziamento quale:

Un conto corrente il cui saldo sia non inferiore a 5.800 €
Una borsa di studio finanziata dal Governo del proprio paese di origine
Una borsa di studio finanziata dal Ministero degli Affari Esteri del Governo Italiano
La dichiarazione scritta di una qualsiasi Istituzione, sia italiana e sia straniera, che intenda finanziare il dottorato a qualsiasi titolo
Un contratto di lavoro retribuito
Il sostegno familiare mediante dichiarazione scritta e corredata del documento di identita, in corso di validità, di uno o più familiari dichiaranti

L'evidenza delle fonti di finanziamento sopra elencate non è necessaria in fase di partecipazione al concorso. Al contrario verrà richiesta dalla Scuola di Dottorato in caso di effettiva ammissione, all'atto dell'immatricolazione.

Downloads:



X Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, cliccando su accetto, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.
Accetto